Il Sud assente e il monito di Napolitano

Un articolo di Paolo Cirino Pomicino pubblicato su Il Mattino del 16 giugno 2015

Bisogna essere grati a Giorgio Napolitano  per quanto ha detto alla fondazione Banco di Napoli qualche giorno fa sui ritardi del mezzogiorno e sulla sostanziale rimozione della questione meridionale dalla vicenda politica nazionale. Bisogna essergli grato perché ancora una volta il presidente emerito della Repubblica testimonia una onestà intellettuale non di poco conto visto che in questi ultimi venti anni due uomini politici hanno avuto a Napoli e nel mezzogiorno poteri mai visti nella storia repubblicana, Antonio Bassolino e lo stesso Giorgio Napolitano. Read More

Napoli e le buche, un disastro che si poteva evitare. Ne parla Alfredo Romeo

Le buche stradali sono un tema purtroppo sempre d’attualità, come sanno i cittadini delle grandi città che spesso più di altri hanno a che fare con strade dissestate, situazioni di pericolo e incidenti di ogni genere.
Nel caso di Napoli, il Corriere del Mezzogiorno ha riportato giorni fa la notizia di una strada (Via Stazio a Posillipo) fatta chiudere dai residenti poiché impraticabile. Non si è trattato di un’iniziativa dei vigili bensì degli stessi cittadini che si sono resi conto della pericolosità di quella strada.
A questo proposito risulta molto interessante l’intervista ad Alfredo Romeo realizzata dallo stesso quotidiano, perché l’imprenditore spiega come si sarebbe potuto evitare questo episodio affidando la gestione del patrimonio urbanistico a chi, anni prima, aveva proposto un piano funzionale e all’avanguardia.

Read More

Alfredo Romeo: bisogna premiare i progetti di riqualificazione

È di grande interesse il progetto di disegno di legge sulla riqualificazione urbana, varato dalla commissione ministeriale voluta dal ministro Lupi.
Si tratta di una cornice operativa che può portare a una forte modernizzazione del processo di risanamento urbano, attivando un volano economico potentissimo e distribuito su tutto il territorio nazionale.

Lo ha detto Alfredo Romeo – leader del Gruppo Romeo – a commento dell’intervista al ministro Lupi e dell’articolo firmato da Andrea Mascolini su Italia Oggi il 23 e il 24 maggio scorsi.

“Ci sono più aspetti – ha spiegato Romeo – che rendono molto innovativo il disegno di legge. In particolare il riconoscimento del principio che il risanamento urbano possa passare per la concezione di “porzioni di città” che – grazie alla loro semi-omogeneità – offrono opportunità di interventi efficaci, economicamente vantaggiosi e di grande impatto sulle popolazioni sia in termini di servizi ottenibili, sia, quindi, in termini di qualità della vita per i cittadini”.

Read More

BACK